PIEVE A NIEVOLE: ATTACCHI PERSONALI E FALSITA’ CONTRO IL NOSTRO PORTAVOCE, IL CONSIGLIERE COMUNALE PIETRO DEZIO

blaNelle ultime settimane si è intensificata la diffusione di falsità nei confronti di uno dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle di Pieve a Nievole, Pietro Dezio, da parte di un preciso gruppo di persone, collegate alla Onlus Comitato Rione Empolese.

Da anni alcuni membri e correlati di questa associazione, che ha in gestione diversi verdi pubblici e la “casetta” inclusa nel verde di via Cantarelle, continuano sia di persona che via Facebook a diffondere chiacchiere anche pesanti e offensive; e affermazioni perlopiù risibili, volte a portare discredito alla persona di Dezio e al Movimento.

Qualunque occasione è buona per parlare male; ad esempio durante le feste natalizie ad alcuni partecipanti alle tombole, per giustificare il costo della tessera associativa, è stato detto che veniva richiesto per evitare che il capogruppo 5 stelle Dezio segnalasse la mancanza di tesseramento. Occorre allora una riflessione; l’irregolarità finora era stata ignorata e i controlli svolti dal Movimento sono assai utili per la comunità! La normativa che regolamenta tombole e lotterie è entrata in vigore fin dall’aprile 2002 e le regole sono molto precise; è giusto conoscerle e attenercisi non solo per i privati ma anche quando a fare la tombola è una onlus o un partito politico!

Durante l’estate, dopo i sopralluoghi che il M5S ha effettuato in tutte le strutture comunali affidate in convenzione, tale Comitato è stato tra i pochi che si sono rifiutati di collaborare, ignorando le rilevazioni del M5S e lamentandosi che Dezio si fosse accanito contro tale Onlus.

Eppure la veridicità dei rilievi è stata confermata sia dagli uffici comunali predisposti che da alcune sanzioni, anche recenti, per non aver ottemperato a vari obblighi di legge. Anche le sanzioni sono “colpa del Movimento”?

Ora, premesso che tale atteggiamento sia così “tipico italiano” (purtroppo), proprio per questo siamo fieri di avere dato avvio anche nel nostro comune all’abitudine ad eseguire controlli, a fare esposti, a costringere uffici e assessori a lavorare con maggiore attenzione al bene comune, in quei casi in cui avvengono “distrazioni” di vario tipo.

Controlli, esposti, sanzioni, attenzione al bene comune che il Movimento continuerà a promuovere senza farsi intimorire dall’arroganza di nessuno.

Siamo a disposizione di ogni cittadino che desideri segnalare casi di mala gestione pubblica. Potete contattarci con un sms al 335 5494848 e sarete richiamati.

Ancora di più siamo aperti a chi voglia attivarsi e partecipare… in modo democratico ma intransigente!

 

Share Button
Pubblicato in Pieve a Nievole

Interessi personali e faziosità politica

conad1I comunicati, usciti all’unisono, della titolare del supermercato, che ha tutto da guadagnare dal nuovo piano urbanistico del Cintolese, e del PD locale, dimostrano una volta di più che quanto abbiamo espresso, come opposizioni, ha toccato un nervo scoperto.

Nessuna replica si è rilevata alla validità della sempre proposta diversa collocazione del centro commerciale stesso: non in centro del paese ma lungo la variante del Fossetto. Unica motivazione sempre avanzata nei dibattiti politici è stata che se non si operava in un modo concordato con il privato non ci sarabbero stati i fondi per la realizzazione di “Cintolese Nova”.

È bene però subito chiarire che non si sta parlando di “ristrutturazione” di un supermercato ma di un grande ampliamento fino a 3500 mq di superficie di vendita. E un’operazione di questo genere, attuata nel centro della frazione rischia di portare alla totale distruzione del piccolo e medio commercio con conseguente deprezzamento delle attività e dei fondi commerciali esistenti. È importante inoltre evidenziare come i fondi economici messi a disposizione dalla permuta dei terreni, compreso il campo sportivo Berti, non siano più sufficienti per la realizzazione del nuovo campo da gioco che inizialmente doveva essere a totale carico della parte privata.

A questo proposito l’amministrazione Vanni ha già inserito a bilancio un mutuo che ricadrà sulle spalle di tutti i monsummanesi. Toccherà poi alla Corte dei Conti stabilire se l’importo concordato ed il valore attribuito ai lavori di urbanizzazione da eseguire, tutto a compensazione della permuta operata, risultino più o meno congrui. Una menzione di biasimo la vogliamo poi rivolgere al segretario comunale del Pd, il quale riveste anche la carica istituzionale di Presidente del Consiglio Comunale. Carica che dovrebbe essere di tutela per l’intero Consiglio e che a questo proposito risulta adeguatamente remunerata. Carica per la quale dimostra invece, nei fatti, di essere del tutto inadeguato!

Cos’è, se non debolezza politica del locale Pd, la necessità di approvare il Piano Attuativo di Cintolese solo in seconda seduta, quando cioè il quorum necessario si è abbassato a soli 6 componenti compreso il Sindaco e lo stesso Presidente? L’incapacità di comprendere una cosa così semplice dovrebbe portarlo a porsi la domanda se sia o meno in grado di ricoprire tale Ruolo Istituzionale. La faziosità con cui opera e le esternazioni pubbliche non si addicono certamente ad una carica super partes. Stia certo che come opposizioni continueremo a fare il nostro dovere, nei tempi e nei modi che riterremo più opportuni. Questo a prescindere da un rimasuglio di maggioranza attaccata alla poltrona che mai, pubblicamente, ha accolto i nostri contributi, se non obbligata dalle norme vigenti, come appunto nel caso delle puntuali e formali osservazioni accolte nell’ultimo Consiglio Comunale in merito a distributore di carburante e standard dei parcheggi in zone a vincolo cimiteriale. Si ricordino lor signori: “Fare” e “Fare bene” non sono la stessa cosa!

Movimento 5 Stelle Monsummano Terme
Monsummano Bene Comune

Share Button
Pubblicato in Senza categoria

Mafia e Terrorismo: parliamone con gli Esperti. Incontro sabato 25 Novembre (ore 21:00) a Montecatini Terme.

23472781_841859335986368_2243385571495972987_nSabato 25 novembre alle ore 21.00 presso l’hotel Ambrosiano a Montecatini il Movimento 5 Stelle propone un incontro di approfondimento sul tema “Mafia e Terrorismo”.

L’idea di organizzare questa serata nasce dalla volontà di suscitare interesse e informare la cittadinanza su questo fenomeno spesso ritenuto lontano dalla propria realtà; un’occasione di riflessione e di confronto per tutti.

Nella prima parte della serata verrà trattato l’argomento terrorismo con la presentazione del libro “CIC, l’ultima missione” con l’autore, Giuseppe Nicolò. Il libro racconta una storia d’amore che si sviluppa in parallelo ad una trama drammatica,in una strana equazione di amore intensissimo ed attentati. L’autore, quando dieci anni fa iniziò a scrivere il romanzo in una sorta di premonizione, già parla di un francese di seconda generazione di origine siriana, che compie una strage all’interno di un moderno teatro di Parigi. Così come di una centrale nucleare evacuata in Belgio.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Valdinievole

Nuovo centro commerciale a Cintolese dovrà rispettare le distanze dal cimitero: grazie al M5S!

movimento_5stelle_m5s_bandiera_generica
Tutto stabilito fin da prima delle elezioni amministrative del 2014. Il Centro Commerciale a Cintolese si farà! Grazie al M5S però avrà più spazi verdi e più parcheggi pubblici. E sarà senza stazioni di servizio a ridosso del cimitero. Il M5S di Monsummano Terme ha sempre contestato la posizione scelta per questa struttura commerciale; anche per la cessione a privati del campo sportivo Berti. Riteniamo siano scelte urbanistiche assurde, dettate da interessi politici, senza lungimiranza e senza alcuna tutela dell’interesse collettivo.
Centro commerciale e stazione di servizio, se proprio dovevano essere realizzati, avrebbero dovuto essere previsti lungo la Variante del Fossetto. Insomma un centro commerciale in centro ad un paese non si era mai visto!
Per portare i bambini a scuola, genitori e nonni parcheggeranno direttamente al supermercato! E prima di andare al Cimitero passeranno a fare la spesa. Intanti i bambini entreranno ed usciranno da scuola sperando che i camionisti rispettino le strisce pedonali davanti alla scuola d’infanzia che sorgerà davanti al cimitero.
Monsummano rimarrà con un campo sportivo in meno fino a data da destinarsi e Cintolese non avrà mai più la possibilità di realizzare un parco, aree gioco e parcheggi adeguati per centro, scuole e cimitero. Tutto ruota attorno alle esigenze del supermercato!
Le contestazioni avanzate in ogni sede, sempre ignorate dall’amministrazione, sono poi state accolte nel Consiglio Comunale del 21 Novembre, solo dopo reiterate osservazioni del Consigliere Natali con il sostegno dei consiglieri M5S in Regione, che hanno presentato analoghe interrogazioni risvegliando dal torpore gli uffici fiorentini.
Con tutto ciò si è potuto soltanto limitare il danno. Siamo certi di aver scongiurato, ad esempio, cause e sicuri futuri risarcimenti quando al gestore sarebbe stato negato il permesso di iniziare la propria attività di vendita carburante all’ombra dei cipressi, causa vigenti norme di rispetto cimiteriale che travalicano le decisioni amministrative locali.
Nonostante l’accoglimento delle osservazioni e la soddisfazione di avere contribuito a ridurre l’impatto del progetto, il M5S resta critico al posizionamento dei centri commerciali in zone centrali. Preferiremmo una loro riqualificazione attraverso l’incremento delle attività locali, della piccola distribuzione di qualità, magari a km zero, e delle eccellenze del territorio.
Share Button
Pubblicato in Senza categoria

Mafia e Terrorismo: Parliamone con gli Esperti. Sabato 25 Novembre ore 21:00.

23472781_841859335986368_2243385571495972987_nMAFIA E TERRORISMO
Parliamone con gli esperti

Parteciperanno :
Angiolo Pellegrini Generale dei carabinieri presenterà il suo libro
– Noi, gli uomini di Falcone –
La guerra che non ci hanno fatto vincere.

Giuseppe Nicolo’ Presenterà il suo libro
– CIC l’ultima missione –

Laura Agea Eurodeputata M5S

Gabriele Bianchi Consigliere Regionale M5S

Pascucci Maurizio Presidente Associazione “Fior di Corleone”

Renato Scalia Ispettore Capo D.I.A.

Matteo de Gasperis Tenente Guardia di Finanza di Pistoia

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Eventi, Valdinievole

Buggiano: il PD decide e boccia la mozione presentata dal M5S a sostegno del Centro di Ricerca del Padule.

osservatorio_faunistico_3Durante il C.C del 26/10 u.s. il Movimento 5 stelle ha presentato una mozione volta a scongiurare la chiusura del Centro di Ricerca del Padule, strumento prezioso per la tutela dell’intera riserva naturale. La stessa mozione è stata presentata nelle altre amministrazioni della Valdinievole, ai fini di recuperare da ognuna di esse, un piccolo contributo ma sufficiente a garantire la sopravvivenza di questo servizio territoriale.
Di fatto questo organo costituisce un argine a tutte quelle attività che potrebbero danneggiare l’ecosistema e le risorse idriche svolgendo una costante e puntuale azione di monitoraggio e studio, contribuendo con proposte, relazioni e denunce. Spesso quindi è stato d’intralcio al procedere di alcune scelte politiche, per le quali sarebbe stato danneggiato irreparabilmente il territorio, vedi controlli sui limiti di inquinamento delle acque e operazioni invasive di impianti di depurazione come il “ tubone ”.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Buggiano

M5S – Fusione dei Comuni: dal PD solo parole e fatti incoerenti!

image006L’Onorevole Fanucci ormai adagiato sulla poltrona a Roma, non ha interessi locali se non il bacino di voti per le prossime elezioni politiche e la propaganda elettorale è sempre aperta, con slogan pro-fusione. Diversa opinione hanno i sindaci locali della Valdinievole che per arenare la fusione in Valdinievole hanno speso soldi e tempo per allestire la farsa dell’Unione, con la scrittura di uno statuto scopiazzato male, ricco di errori e già da riscrivere, ma approvato nonostante le denunce del Movimento 5 Stelle. Basti pensare che il testo riporta “Garfagnana” e rimanda ad articoli sbagliati. Questi sono i professionisti della politica PD che non sono coerenti nemmeno al loro interno. Se, come annunciato, la finanziaria 2018 confermerà ulteriore aumento dei contributi statali per i Comuni che si fonderanno, sarà ancora più vantaggioso per i cittadini.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Valdinievole

5.000 euro per impedire la chiusura del Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio

Giannarelli parla al recente incontro di Larciano

 

Il Movimento 5 Stelle della Valdinievole, e dei paesi rivieraschi del Padule, ritiene che il C.R.D.P. (Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione) sia il più prezioso alleato nella salvaguardia di questo delicatissimo ambiente.
Occorre sì, trovare una soluzione concreta ai tagli finanziari, ma è necessario correggere l’errore compiuto licenziando i due dipendenti “storici”.

 

Grazie all’autorevole supporto tecnico, scientifico e culturale portato nel tempo (oltre 20 anni di eccellente lavoro) da Alessio Bartolini e Enrico Zarri, le condizioni ambientali del Padule sono migliorate ottenendo prestigiosi riconoscimenti internazionali. La loro gestione del Centro ha permesso la formazione di guide turistiche che accompagnano ogni anno migliaia di turisti e studenti. La loro presenza garantisce la continuità di tutte le attività a salvaguardia di questa area ancora minacciata.

 

La Regione Toscana ha smantellato le GAV (Guardie Armate Volontarie) e ridotto all’immobilità la Polizia Provinciale, unici baluardi rimasti (dopo lo smantellamento della Forestale) per contenere bracconieri e sversatori di rifiuti. Ai margini del Padule, la discarica del Fossetto sarà ampliata con l’ottava vasca e ancora prolungata la sua attività con rifiuti provenienti anche da fuori provincia. Il progetto dello smaltimento dei liquami (il “Tubone”) proseguirà nei prossimi anni e necessita quindi di essere monitorato in ogni sua fase. Le attività intensive dei vivai si stanno estendendo ai margini dell’area protetta rendendo ancora più indispensabile il controllo della salute dell’ecosistema. Non ultimo il tema della sicurezza idraulica e della manutenzione e gestione dei corsi d’acqua. A tal proposito sollecitiamo con forza Regione e Consorzio affinchè siano realizzati al più presto i lavori di messa in sicurezza dei corsi d’acqua del Padule.

Il Movimento 5 Stelle in Valdinievole, tramite i propri consiglieri comunali di Monsummano Terme, Pieve a Nievole, Montecatini Terme, Buggiano e Lamporecchio chiede formalmente alle amministrazioni un contributo annuale di almeno €5.000. Si chiede inoltre un’azione forte in Regione affinché faccia fronte ai costi che complessivamente non superano i 90 mila euro! Stesse richieste formalizzate anche a Empoli e Fucecchio. In Regione il consigliere Giacomo Giannarelli ha convocato in commissione ambiente l’audizione di esperti e soggetti interessati.

 

L’ aumento dei contributi da parte delle amministrazioni comunali potrebbe esprimere un segno chiaro e concreto della reale volontà di mantenere in vita il Centro, come richiesto dal buonsenso e dall’opinione pubblica, indipendentemente dal colore politico.

Attendiamo la discussione nei prossimi consigli comunali auspicando una svolta decisiva. Se il PD, ad ogni livello amministrativo, continuerà a scaricare le responsabilità dello smantellamento del Centro, dimostrerà che il loro vero obbiettivo è eliminare dal territorio un’autorità scientifica scomoda, spesso in contrasto con gli interessi Giannarelli parla al recente incontro di Larcianoeconomici della clientela politica.

Share Button
Pubblicato in Buggiano, Lamporecchio-Larciano, Monsummano, Montecatini, Pieve a Nievole, Valdinievole

M5S Monsummano Terme: La tariffa acqua sarà applicata con agevolazioni pro capite!

rubinetto-acqua-840x475L’Autorità nazionale competente (AEEGSI – Autorità per l’Energia Elettrica ,Gas e Servizi Idrici) si appresta ad adottare , entro il 30 Settembre, un provvedimento che va proprio incontro alle nostre aspettative con l’introduzione di una tariffa dell’acqua basata sull’effettivo numero dei componenti di ciascuna utenza domestica residente. Il diritto di avere tariffe agevolate su base procapite e non per singola utenza, consentirà costi più equi ed eviterà sovrapprezzi iniqui.

Evidentemente l’Autorità competente, spinta dalle azioni del Comitato per l’Acqua Pubblica e del M5S, non ha ritenuto tale proposta così sbagliata, come invece fu valutata dal PD a Monsummano Terme, quando lo scorso febbraio, respinse la stessa proposta del Movimento 5 Stelle in Consiglio Comunale, dimostrando, ancora una volta, scarsa attenzione verso i propri amministrati!
Le tariffe saranno adeguate ai nuovi criteri in via provvisoria dal 2018 e definitiva dal 2022.
Anche se con tempi troppo lunghi , questa volta il sindaco, la sua maggioranza PD e gli enti gestori, si vedono scavalcati dal M5S e dagli interessi dei cittadini!

MoVimento 5 Stelle Monsummano Terme

Share Button
Pubblicato in Senza categoria

Vaccini Obbligatori: Informiamoci. Successo della serata informativa organizzata dal M5S Valdinievole

vaccini_bimbi_m5sGrande partecipazione all’incontro organizzato dagli attivisti del M5S della Valdinievole: “Vaccini obbligatori: informiamoci”. Le recenti disposizioni emesse dal governo con l’ultimo decreto, preoccupano non pochi genitori che, nonostante il maltempo, lunedì scorso si sono recati al cinema Olimpia di Margine Coperta per ricevere maggiori informazioni. La questione più delicata è il passaggio da 4 vaccinazioni obbligatorie a 10, con un’urgenza ingiustificabile visto che non sono in corso epidemie. Anche le modalità di somministrazione sono da rivedere secondo i relatori presenti, il consigliere regionale e medico Andrea Quartini e il senatore e medico Luigi Gaetti, che insieme al consigliere regionale Gabriele Bianchi, hanno ribadito la loro contrarietà all’obbligo vaccinale previsto dal governo.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Valdinievole