Dubbi nei rapporti tra Amministrazione e Associazioni: I cittadini chiedono chiarezza. Il M5S Buggiano interroga il comune.

14741221_1149562505123050_106000082_n-154x300Con la deliberazione n° 88 del luglio 2015, è stata approvata la dotazione organica del personale per il fabbisogno triennale dal 2015 al 2017. Nello specifico, in questa delibera vengono attribuite le nuove linee funzionali del settore “ Servizi alla persona” per quanto riguarda i Servizi Sociali, lo Sport, la Pubblica Istruzione e le Politiche Giovanili. Con l’arrivo della nuova giunta, si era intravisto un riassetto nell’organizzazione comunale in particolare per quanto riguarda la figura responsabile dei Servizi Sociali, immobile nel suo ruolo da più di vent’anni, quando invece i regolamenti prevedono regolari rotazioni onde evitare situazioni inopportune e scivolose. Per un breve periodo l’attuale responsabile era stata spostata d’ufficio seppur continuando, a detta di molti cittadini, a rispondere alle esigenze del vecchio ruolo. Sarebbe anche normale se questo valesse come affiancamento alla nuova figura e non fosse la premessa di un ritorno. Infatti, con il nuovo decreto del sindaco n° 170 del dicembre 2015 è stato affidato l’incarico nuovamente alla Sig.a Michelotti Paola. Alcuni incarichi non dovrebbero ricoprire posizioni inopportune, intrattenendo rapporti diretti con associazioni e cooperative, per non rischiare un possibile conflitto di interessi (per quanto previsto all’Art.19 punto 4 del Regolamento comunale degli Uffici e dei Servizi).

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Buggiano

1° dicembre a Buggiano, “ Le ragioni del NO”: un incontro aperto a tutti i cittadini.

received_1461916520504898-1A pochi giorni dal referendum il M5S Valdinievole continua con gli incontri informativi sulla riforma costituzionale. Giovedì 1 Dicembre, dalle ore 21:00 presso la Sala Consiliare di Buggiano in Piazza Matteotti, verranno spiegate le ragioni del NO alla Riforma proposta dall’attuale governo e per la quale siamo chiamati ad esprimerci con il referendum del 4 Dicembre.
Oltre ai vari confronti tra il SI e il NO tenuti sul territorio, gli attivisti del M5S, insieme ai rappresentanti regionali e nazionali, conducono una campagna informativa mirata, dando ampio spazio all’approfondimento delle singole questioni e meno alla bagarre politica. Tra i cittadini c’è ancora molta confusione e disinformazione. Proprio per questo si invitano gli indecisi e gli scettici e anche tutti coloro che hanno già deciso e vogliono invitare altre persone ad informarsi. Ora come mai è importante partecipare al prossimo appuntamento alle urne. In ballo non ci sono né bandiere né partiti ma i diritti fondamentali del popolo italiano.
Sono molte le realtà sociali che insieme al M5S affrontano questa battaglia in un ampio confronto trasversale che vede un obbiettivo comune: difendere la Costituzione e la Democrazia.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Buggiano

La Diolaiuti va avanti da sola: a Pieve a Nievole, il sindaco decide a Porte Chiuse come realizzare il Raddoppio della Ferrovia.

pieve-pieveLa storia infinita del raddoppio della ferrovia ha ormai i suoi punti fermi; tra questi il più evidente e inaccettabile è il rifiuto della amministrazione di Pieve a Nievole, guidata dalla sindaca Gilda Diolaiuti, a sedersi al tavolo con i cittadini (Comitato per il Territorio, associazioni, partiti d’opposizione, Movimento 5 Stelle) per confrontarsi apertamente su come vogliamo che il nostro paese si trasformi dopo questa “grande opera”.

Intanto l’abbattimento forse inutile di una parte delle Officine Minnetti è già costata una bella cifra ai cittadini; ed era solo il primo passo. Il progetto di un centro commerciale in posizione privilegiata, che da tempo si dice dovrà sorgere ancora lì, sempre nella stessa zona, è stato anche questo finora vociferato a porte chiuse.

Cittadini, commercianti e anche le amministrazioni limitrofe, tutti sono tenuti alla larga, ben lontani dalla “stanza dei bottoni”. Ma allora chi decide con la Diolaiuti?

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Pieve a Nievole

Terme di Montecatini “Tavolo Comune/Regione da un anno e mezzo fermo. Se ci fossimo noi ecco la soluzione strategica”.

9719c3f1-a64e-4885-a5ee-991547d6b98fFirenze 25 novembre 2016. “La Regione Toscana possiede il 67% di Terme di Montecatini spa, società da anni in perdita. La stessa Corte dei Conti, nel suo lavoro sulle partecipate regionali, sollecita da anni la Regione a dismettere queste quote e la giunta nel DEFR 2016 ha risposto a tale richiesta indicando le Terme di Montecatini spa come società non strategica. Noi condividiamo l’esigenza regionale di chiudere con una gestione finanziaria negativa, ma vogliamo evitare che si applichi un mero calcolo ragionieristico senza alcuna visione strategica. Significherebbe togliere un problema a tutti toscani e darlo ai soli cittadini di Montecatini. Se il PD regionale non ha una visione sulle Terme di Montecatini, noi l’abbiamo e chiederemo al Consiglio di esprimersi a riguardo nel prossimo consiglio” ha segnalato in conferenza stampa Gabriele Bianchi, consigliere regionale M5S vicepresidente della Commissione Affari Istituzionali e Bilancio, primo firmatario dell’atto d’indirizzo.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Montecatini

Le ragioni del SI e del NO: Dibattito Pubblico martedì 29 Novembre a Monsummano Terme.

15218444_10207605296305583_1021767036_n-1A pochi giorni dal referendum confermativo della Riforma Costituzionale, che si svolgerà domenica 4 Dicembre, il Movimento 5 Stelle di Monsummano Terme organizza il dibattito pubblico “Le Ragioni del SI e Quelle del NO”. Martedì 29 Novembre, dalle ore 21.00, nella sala Iozzelli, presso la Biblioteca comunale a Monsummano Terme, i cittadini tutti sono invitati ad assistere al dibattito. Saranno graditissimi ospiti, per il comitato “Basta un SI” il Segretario del circolo Pd Vergine dei Pini Tommaso Del Guasta, mentre per il “comitato del NO” interverrà il Presidente del “comitato Toscano per il NO” Francesco Baicchi. Lo scopo del confronto è quello di chiarire, una volta di più, a chi non ha ancora approfondito, quelle che sono le motivazioni delle rispettive parti. I nostri due ospiti, con l’aiuto di un moderatore che garantirà l’imparzialità del dibattito, entreranno nel merito della Riforma che, se confermata, andrà a modificare ben 47 dei 139 articoli della nostra Costituzione. Una Riforma che, modificando tra l’altro la composizione stessa del nostro Parlamento, anche attraverso una diversa composizione del Senato ed un ridimensionamento funzioni dello stesso, influirà enormemente sul nostro futuro di Italiani. Risulteranno modifiche vantaggiose per noi cittadini? Oppure, come sostengono i fautori del NO, queste modifiche complicheranno ancora di più il nostro ordinamento costituzionale? Ed ancora, questa Riforma consentirà veramente quel grosso risparmio auspicato da chi propende per il SI, o quello che si otterrà sarà minimo e facilmente ottenibile con altri interventi attraverso tagli di spesa senza rinunciare ad alcuni diritti come l’elezione diretta dei Senatori? La serata sarà un’ottima occasione per chiarirsi questi ed altri dubbi. Ricordiamo, infine, a tutti, che si tratta di un referendum confermativo, detto anche costituzionale o sospensivo, e come tale non necessita di quorum, il risultato che scaturirà dalle urne sarà cioè valido a prescindere da quanti elettori si recheranno ai seggi.

 

Movimento 5 Stelle Monsummano Terme

Share Button
Pubblicato in Monsummano

200 Cittadini in Valdinievole hanno partecipato a “Le Ragioni del No”

fdsaCOMITATI, SINDACATI E MOVIMENTO 5 STELLE SI SONO SEDUTI ALLO STESSO TAVOLO A RIFLETTERE SUL SENSO DELLA PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA INSIEME ALL’ANPI.

Tutte le forze impegnate per il NO ritengono che questo PD renziano sia quanto di più antidemocratico la politica italiana abbia espresso dal dopoguerra ad oggi. La riforma Boschi chiede infatti ai cittadini di delegare sempre più e partecipare sempre meno; riduce i politici ma aumenta il potere dei pochi che rimangono, molti dei quali non più eletti ma nominati dai partiti.

Tutto questo non può piacere ad ANPI (associazione nazionale partigiani italiani), CGIL (sindacato), Comitato del NO e Movimento 5 Stelle, che mercoledì scorso si sono trovati al Tuscany Inn di Montecatini Terme a commentare davanti ad un pubblico eterogeneo e molto giovane i tanti passaggi che è bene conoscere per farsi la propria idea prima di andare al voto. Ferdinando Imposimato, Presidente Onorario Aggiunto alla Suprema Corte di Cassazione, assente per una bronchite ha inviato un messaggio, letto in sala, per incoraggiare i toscani, “valorosi difensori della legalità repubblicana”, a lottare contro questa “riforma eversiva che sconvolge tutti i principi sacri della Carta”.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Valdinievole

Firma Day in difesa della Sanità Pubblica: domenica 13 a Buggiano e Monsummano Terme.

14962563_1849538345291676_3368339283664536240_nFIRMA DAY in tutta la Toscana, in difesa della SANITÀ PUBBLICA. Domenica 13 il banchino del M5S a BUGGIANO e MONSUMMANO

Si chiede un nuovo referendum sulla riforma della sanità toscana per respingere l’articolo 34 bis che prevede una sperimentazione che “apre le porte alla privatizzazione dei servizi sanitari”.
A Buggiano e Monsummano gli attivisti del Movimento 5 Stelle, con i rispettivi consiglieri, saranno presenti con un il banchino informativo, per dar modo ai cittadini di sostenere questa battaglia in difesa di una sanità pubblica e contro i tagli di questo governo.

Buggiano – piazza Coluccio Salutati, dalle ore 9.00 alle ore 12,30
Monsummano – Piazza Giusti
dalle 10 alle 12

potranno firmare tutti i residenti.

Questa riforma sanitaria permetterebbe alle Asl di scegliere un privato al quale cedere attività sanitarie attraverso una convenzione.

Si vuole sicuramente procedere verso una ulteriore privatizzazione del sistema sanitario a svantaggio come sempre dei cittadini. Per questo il M5S di tutta la Toscana si mobilita e continuerà ad appoggiare il comitato per il referendum abrogativo.

Ogni cittadino toscano può comunque recarsi a firmare anche presso gli uffici del proprio comune di appartenenza fino al 16 gennaio.

Share Button
Pubblicato in Valdinievole

Ferdinando Imposimato ospite in Valdinievole per dire NO alla Riforma Costituzionale

14963181_652934368212200_7207710599704955623_nFerdinando Imposimato (Presidente aggiunto onorario della Suprema Corte di Cassazione) sarà ospite Mercoledì 16 Novembre all’incontro organizzato dal Movimento 5 Stelle in Valdinievole riguardante il Referendum Costituzione, dove spiegherà le ragioni del NO. Insieme a lui saranno presenti Francesco Baicchi (Presidente del comitato regionale per il NO), Mauro Fuso (Segreteria CGIL Toscana), Ubaldo Nannucci (Ex magistrato e Presidente regionale ANPI Toscana), Sara Paglini (Senatrice M5S), Giacomo Giannarelli (Consigliere Regionale M5S Toscana), Gabriele Bianchi (Consigliere Regionale M5S Toscana).

L’incontro si pone al centro di tutte le iniziative che il Movimento 5 Stelle in Valdinievole ha messo in campo per informare i cittadini in maniera adeguata sul significato di questo Referendum, anche per fare in modo che il referendum resti concentrato sui contenuti e non divenga una consultazione utile a dire Si o No al governo Renzi.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Valdinievole

Restitution Day: il M5S dona un defibrillatore alla comunità di Buggiano.

_dsc6219Il Movimento Cinque Stelle di Buggiano esprime grande soddisfazione per la consegna del defibrillatore al Comune di Buggiano, avvenuta lunedì 7 novembre presso la sala consiliare. Il consigliere Simone Giovannini aveva preventivamente chiesto al Sindaco di indicare un posto idoneo dove collocarlo, individuato poi nel palazzo comunale, luogo ancora sprovvisto di questo prezioso dispositivo.

In un arresto cardiaco la tempestività dell’intervento è fondamentale, poiché dopo 5 minuti senza alcun tipo di manovra, insorgono danni neurologici permanenti. L’uso del defibrillatore serve proprio a prevenire questo.

Alla consegna erano presenti il vicesindaco Valerio Pellegrini, il consigliere comunale del M5S, i consiglieri regionali Giacomo Giannarelli Andrea Quartini e Gabriele Bianchi e un gruppo di attivisti del meetup locale.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Buggiano, Senza categoria

Restitution Day: un defibrillatore dal Movimento 5 Stelle all’impianto sportivo Berti di Cintolese


vlcsnap-2016-11-07-14h59m37s532Lunedì 7 Novembre, presso il Comune di Monsummano Terme, alla presenza del Sindaco di Monsummano Rinaldo Vanni, dell’assessore allo sport Elena Sinimberghi, dei Consiglieri Regionali M5S Giacomo Giannarelli, Andrea Quartini e Gabriele Bianchi e dei dirigenti della Polisportiva Impianti, si è svolta la consegna di un defibrillatore donato, ma noi preferiamo dire “restituito”, dai Consiglieri Regionali del Movimento 5 Stelle ai cittadini di Monsummano Terme.

Ogni mese la Regione Toscana paga ai consiglieri circa 10.000 euro tra indennità e rimborsi forfetari. 12 mila se il destinatario ricopre cariche nelle Commissioni consiliari. Il Movimento 5 Stelle ritiene questi importi immorali, soprattutto in una Regione dove 155 mila famiglie vivono in condizione di povertà. Ogni mese i Portavoce in Consiglio Regionale decurtano del 50% l’indennità ricevuta dalla Regione e restituiscono l’eccedenza in un fondo congiunto, dove fanno confluire anche i rimborsi spese non rendicontati.

Per il Movimento 5 Stelle questi soldi sono dei cittadini e ai cittadini devono tornare. Con i primi 120 mila euro accumulati è stato scelto di donare 100 defibrillatori, 10 per ogni provincia, a 100 spazi aggregativi, soprattutto sportivi, dove manca questo salva-vita.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Monsummano