Mafia e Terrorismo: Parliamone con gli Esperti. Sabato 25 Novembre ore 21:00.

23472781_841859335986368_2243385571495972987_nMAFIA E TERRORISMO
Parliamone con gli esperti

Parteciperanno :
Angiolo Pellegrini Generale dei carabinieri presenterà il suo libro
– Noi, gli uomini di Falcone –
La guerra che non ci hanno fatto vincere.

Giuseppe Nicolo’ Presenterà il suo libro
– CIC l’ultima missione –

Laura Agea Eurodeputata M5S

Gabriele Bianchi Consigliere Regionale M5S

Pascucci Maurizio Presidente Associazione “Fior di Corleone”

Renato Scalia Ispettore Capo D.I.A.

Matteo de Gasperis Tenente Guardia di Finanza di Pistoia

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Eventi, Valdinievole

Buggiano: il PD decide e boccia la mozione presentata dal M5S a sostegno del Centro di Ricerca del Padule.

osservatorio_faunistico_3Durante il C.C del 26/10 u.s. il Movimento 5 stelle ha presentato una mozione volta a scongiurare la chiusura del Centro di Ricerca del Padule, strumento prezioso per la tutela dell’intera riserva naturale. La stessa mozione è stata presentata nelle altre amministrazioni della Valdinievole, ai fini di recuperare da ognuna di esse, un piccolo contributo ma sufficiente a garantire la sopravvivenza di questo servizio territoriale.
Di fatto questo organo costituisce un argine a tutte quelle attività che potrebbero danneggiare l’ecosistema e le risorse idriche svolgendo una costante e puntuale azione di monitoraggio e studio, contribuendo con proposte, relazioni e denunce. Spesso quindi è stato d’intralcio al procedere di alcune scelte politiche, per le quali sarebbe stato danneggiato irreparabilmente il territorio, vedi controlli sui limiti di inquinamento delle acque e operazioni invasive di impianti di depurazione come il “ tubone ”.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Buggiano

M5S – Fusione dei Comuni: dal PD solo parole e fatti incoerenti!

image006L’Onorevole Fanucci ormai adagiato sulla poltrona a Roma, non ha interessi locali se non il bacino di voti per le prossime elezioni politiche e la propaganda elettorale è sempre aperta, con slogan pro-fusione. Diversa opinione hanno i sindaci locali della Valdinievole che per arenare la fusione in Valdinievole hanno speso soldi e tempo per allestire la farsa dell’Unione, con la scrittura di uno statuto scopiazzato male, ricco di errori e già da riscrivere, ma approvato nonostante le denunce del Movimento 5 Stelle. Basti pensare che il testo riporta “Garfagnana” e rimanda ad articoli sbagliati. Questi sono i professionisti della politica PD che non sono coerenti nemmeno al loro interno. Se, come annunciato, la finanziaria 2018 confermerà ulteriore aumento dei contributi statali per i Comuni che si fonderanno, sarà ancora più vantaggioso per i cittadini.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Valdinievole

5.000 euro per impedire la chiusura del Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio

Giannarelli parla al recente incontro di Larciano

 

Il Movimento 5 Stelle della Valdinievole, e dei paesi rivieraschi del Padule, ritiene che il C.R.D.P. (Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione) sia il più prezioso alleato nella salvaguardia di questo delicatissimo ambiente.
Occorre sì, trovare una soluzione concreta ai tagli finanziari, ma è necessario correggere l’errore compiuto licenziando i due dipendenti “storici”.

 

Grazie all’autorevole supporto tecnico, scientifico e culturale portato nel tempo (oltre 20 anni di eccellente lavoro) da Alessio Bartolini e Enrico Zarri, le condizioni ambientali del Padule sono migliorate ottenendo prestigiosi riconoscimenti internazionali. La loro gestione del Centro ha permesso la formazione di guide turistiche che accompagnano ogni anno migliaia di turisti e studenti. La loro presenza garantisce la continuità di tutte le attività a salvaguardia di questa area ancora minacciata.

 

La Regione Toscana ha smantellato le GAV (Guardie Armate Volontarie) e ridotto all’immobilità la Polizia Provinciale, unici baluardi rimasti (dopo lo smantellamento della Forestale) per contenere bracconieri e sversatori di rifiuti. Ai margini del Padule, la discarica del Fossetto sarà ampliata con l’ottava vasca e ancora prolungata la sua attività con rifiuti provenienti anche da fuori provincia. Il progetto dello smaltimento dei liquami (il “Tubone”) proseguirà nei prossimi anni e necessita quindi di essere monitorato in ogni sua fase. Le attività intensive dei vivai si stanno estendendo ai margini dell’area protetta rendendo ancora più indispensabile il controllo della salute dell’ecosistema. Non ultimo il tema della sicurezza idraulica e della manutenzione e gestione dei corsi d’acqua. A tal proposito sollecitiamo con forza Regione e Consorzio affinchè siano realizzati al più presto i lavori di messa in sicurezza dei corsi d’acqua del Padule.

Il Movimento 5 Stelle in Valdinievole, tramite i propri consiglieri comunali di Monsummano Terme, Pieve a Nievole, Montecatini Terme, Buggiano e Lamporecchio chiede formalmente alle amministrazioni un contributo annuale di almeno €5.000. Si chiede inoltre un’azione forte in Regione affinché faccia fronte ai costi che complessivamente non superano i 90 mila euro! Stesse richieste formalizzate anche a Empoli e Fucecchio. In Regione il consigliere Giacomo Giannarelli ha convocato in commissione ambiente l’audizione di esperti e soggetti interessati.

 

L’ aumento dei contributi da parte delle amministrazioni comunali potrebbe esprimere un segno chiaro e concreto della reale volontà di mantenere in vita il Centro, come richiesto dal buonsenso e dall’opinione pubblica, indipendentemente dal colore politico.

Attendiamo la discussione nei prossimi consigli comunali auspicando una svolta decisiva. Se il PD, ad ogni livello amministrativo, continuerà a scaricare le responsabilità dello smantellamento del Centro, dimostrerà che il loro vero obbiettivo è eliminare dal territorio un’autorità scientifica scomoda, spesso in contrasto con gli interessi Giannarelli parla al recente incontro di Larcianoeconomici della clientela politica.

Share Button
Pubblicato in Buggiano, Lamporecchio-Larciano, Monsummano, Montecatini, Pieve a Nievole, Valdinievole

M5S Monsummano Terme: La tariffa acqua sarà applicata con agevolazioni pro capite!

rubinetto-acqua-840x475L’Autorità nazionale competente (AEEGSI – Autorità per l’Energia Elettrica ,Gas e Servizi Idrici) si appresta ad adottare , entro il 30 Settembre, un provvedimento che va proprio incontro alle nostre aspettative con l’introduzione di una tariffa dell’acqua basata sull’effettivo numero dei componenti di ciascuna utenza domestica residente. Il diritto di avere tariffe agevolate su base procapite e non per singola utenza, consentirà costi più equi ed eviterà sovrapprezzi iniqui.

Evidentemente l’Autorità competente, spinta dalle azioni del Comitato per l’Acqua Pubblica e del M5S, non ha ritenuto tale proposta così sbagliata, come invece fu valutata dal PD a Monsummano Terme, quando lo scorso febbraio, respinse la stessa proposta del Movimento 5 Stelle in Consiglio Comunale, dimostrando, ancora una volta, scarsa attenzione verso i propri amministrati!
Le tariffe saranno adeguate ai nuovi criteri in via provvisoria dal 2018 e definitiva dal 2022.
Anche se con tempi troppo lunghi , questa volta il sindaco, la sua maggioranza PD e gli enti gestori, si vedono scavalcati dal M5S e dagli interessi dei cittadini!

MoVimento 5 Stelle Monsummano Terme

Share Button
Pubblicato in Senza categoria

Vaccini Obbligatori: Informiamoci. Successo della serata informativa organizzata dal M5S Valdinievole

vaccini_bimbi_m5sGrande partecipazione all’incontro organizzato dagli attivisti del M5S della Valdinievole: “Vaccini obbligatori: informiamoci”. Le recenti disposizioni emesse dal governo con l’ultimo decreto, preoccupano non pochi genitori che, nonostante il maltempo, lunedì scorso si sono recati al cinema Olimpia di Margine Coperta per ricevere maggiori informazioni. La questione più delicata è il passaggio da 4 vaccinazioni obbligatorie a 10, con un’urgenza ingiustificabile visto che non sono in corso epidemie. Anche le modalità di somministrazione sono da rivedere secondo i relatori presenti, il consigliere regionale e medico Andrea Quartini e il senatore e medico Luigi Gaetti, che insieme al consigliere regionale Gabriele Bianchi, hanno ribadito la loro contrarietà all’obbligo vaccinale previsto dal governo.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Valdinievole

Vaccini Obbligatori: informiamoci. Lunedì 18 Settembre M5S Valdinievole organizza un incontro sul tema.

957d30b1-681e-4753-8018-6745b198dbb4Il Movimento 5 Stelle organizza per Lunedì 18 Settembre, alle ore 20:45, un incontro informativo sull’argomento vaccini e sulla recente legge che porta le vaccinazioni obbligatorie da 4 a 10 vaccini.

Scopo della serata è quello di affrontare il tema sia dal punto di vista giuridico con l’aiuto del giurista Marcello Stanca (Sia dal punto di vista giuridico,  orientando le famiglie in merito alla nuova legge in materia di vaccini, sia indicando di come all’estero venga affrontato l’argomento), sia dal punto di vista medico, parlando di che tipo di vaccini si sta parlando e come all’estero viene affrontato l’argomento. Sono molti i cittadini che chiedono chiarezza, quella di lunedì sarà un’ottima occasione per farla. Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Valdinievole

M5S Buggiano: Barriere architettoniche, nessuno deve rimanere indietro.

21361078_1460996650646299_2017836280_nIl M5S di Buggiano torna a ribadire la necessità impellente di mettere mano alle barriere architettoniche nel paese. Durante il consiglio comunale tenuto nel mese di marzo il Movimento 5 Stelle presentò una mozione con la quale si richiedevano piccoli interventi di manutenzione ordinaria o piccole modifiche, per risolvere immediatamente le esigenze irrimandabili di disabili e persone in difficoltà motorie. Tutto questo senza aspettare di partorire il progetto complessivo e sicuramente più a lungo termine annunciato dall’amministrazione. La maggioranza respinse la mozione spiegando la necessità di attendere la realizzazione del suddetto progetto, per di più veniva annunciato un programma di interventi da effettuare entro l’anno a cui l’ufficio preposto stava già lavorando. Ad oggi, dopo 5 mesi, nessuna opera è stata realizzata. Il M5S ha preso atto del progetto.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Buggiano

RISPETTO PER LE OPPOSIZIONI

Thumb2_56c9a0bb-8745-4789-8ddc-f2881d504835-log1

La lunga e torrida Estate 2017 ha fatto sentire i suoi effetti anche a Monsummano Terme. Un Consiglio Comunale “caldo” quello svoltosi sabato mattina nell’Aula Consiliare. L’attacco sul piano personale, e del tutto smodato, da parte del Sindaco nei confronti del nostro Consigliere Alberto Natali ha lasciato sconcertato anche il numeroso pubblico presente. Molti si sono chiesti, rimanendo senza risposta, quale potesse essere stato il motivo di tanta veemenza da parte del Vanni. Il Consigliere del Movimento, nell’esercizio delle proprie funzioni, e supportato anche da documenti e sentenze, ha fatto valere una serie di criticità presenti nella “Variante al Piano Strutturale” che riguarda anche l’edificazione del nuovo centro commerciale Conad a Cintolese. La previsione di un parcheggio (essenziale per l’attività commerciale di grande distribuzione) e buona parte di una stazione di servizio (sfuggita al vaglio della conferenza di co-pianificazione in Regione) da realizzare entro 50 metri dal Cimitero, ovvero in deroga al divieto assoluto di edificazione, potrebbe esporre i cittadini ad una ennesima richiesta di risarcimento danni da parte di un privato che si vedesse in futuro negata l’apertura del distributore di carburante! Osservazioni concrete che non fanno piacere al Sindaco, il quale non ha potuto che ribadire per l’ennesima volta che chi vince le elezioni comanda e che le opposizioni, in sostanza, non hanno alcuna valenza. Non sono mancate poi illazioni varie ed offese personali, compresa una denigrazione sulla professione tecnica e sull’attività di insegnante svolte dall’architetto Natali. Forse l’Amministrazione avrebbe voluto il silenzio da parte dell’Opposizione. Ci dispiace ma questo non è possibile, se ne faccia una ragione. Loro hanno l’onore e l’onere di governare, le Opposizioni il compito di vigilare. E se un domani i cittadini monsummanesi dovessero pagare altri soldi per errori di valutazione, i responsabili di quegli errori avranno nomi e cognomi ben precisi.Tra gli altri argomenti del C.C. vogliamo poi ricordare l’accoglimento della mozione M5S per eliminare qualsiasi eccezione in merito all’accessibilità per i diversamente abili all’interno del Regolamento per i dheor, mozione che era stata invece precedentemente bocciata in Commissione Urbanistica.Chiudendo qua, da parte nostra, lo spiacevole episodio registrato, vorremmo infine consigliare al nostro Sindaco di prendersi qualche giorno di riposo e di andare, magari, a frescheggiare un po’ in montagna. Eviterà così ulteriori “uscite dal seminato” farneticando di “consulenti mancati” e amenità simili. Noi lo aspettiamo, riposato ed in forma come sempre.

 
MoVimento 5 Stelle Monsummano Terme
Share Button
Pubblicato in Senza categoria

Sicurezza, 40 giorni di silenzio. M5S Montecatini chiede risposte immediate alla mancanza di poliziotti.

2130411-983795_113536732188593_1012466882_nCirca un mese fa, allarmati dal grido d’aiuto del Sindacato di Polizia Coisp, abbiamo deciso di scrivere un comunicato con la speranza che l’Amministrazione si attivasse su un problema così urgente come quello dell’organico ormai ridotto all’osso del Commissariato di Polizia. I due comunicati del Coisp, usciti il 29 maggio e il 14 giugno ci fornivano un quadro inquietante della situazione. Si parlava infatti di una grave carenza sia di agenti che di ispettori nel Commissariato dal quale, negli ultimi 5 anni, se ne sono andati 4 agenti che non sono mai stati sostituiti. Inoltre, dai primi di settembre, altri due sovraintendenti capo lasceranno il commissariato per partecipare ad un corso di formazione in seguito al quale non faranno ritorno. A causa delle scelte ministeriali, per il medesimo concorso di ispettore, perderemo in ambito provinciale ben 7 poliziotti: 2 a Montecatini, 2 a Pescia e 3 a Pistoia.

Il Coisp inoltre criticava aspramente il “piano di rinforzi” del personale previsto dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza per le località turistiche nei mesi estivi, con il quale venivano inviati sul territorio solamente 2 agenti a cavallo con un ruolo di mera rappresentanza. Una vera e propria beffa.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Montecatini