Nuova scuola Arinci (ex-pretura): Classe energetica G e minima sicurezza sismica

imageRiprendono le attività anche alla nuova scuola Arinci, ma dopo mesi di richieste, ancora tutti i documenti non sono stati consegnati. Il Nulla Osta dei Vigili del Fuoco è ancora chiuso nei cassetti come le verifiche di sicurezza della copertura vetrata dell’atrio!

Ormai è comunque accertato che la scuola ha una efficienza energetica assurdamente scarsa in classe G al piano primo, classe C al piano rialzato e classe D al piano terra! Difficile comprendere perchè tre APE diversi per una sola unità immobiliare ed una sola caldaia da 132,30 Kw e anche come mai negli stessi APE si omette di indicare gli “interventi raccomandati ed i risultati conseguibili”! Ma quello che risalta è l’enorme potenza necessaria e le dispersioni termiche lasciate a carico della collettività senza interventi di riqualificazione energetica in una scuola realizzata nel 2016 con tanta pompa magna mediatica! Fin dall’inizio è mancata la diagnosi energetica con valutazione dei costi/benefici di interventi alternativi. Ad esempio, invece del rivestimento metallico realizzato, si poteva posare un cappotto termico a tutto l’edifico, che avrebbe avuto anche un costo inferiore, con risultati termici molto superiori e tali da consentire l’istallazione di un impianto radiante a bassa temperatura sotto pavimento, invece dei radiatori nelle aule e fancoil ad aria nell’atrio a doppio volume. La mancanza di una adeguata diagnosi energetica ha sicuramente impedito corrette valutazioni all’amministrazione, nonostante fosse da noi avvisata per scritto prima dell’approvazione del progetto preliminare del 18 luglio 2014!

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Monsummano

Rifiuti: come sempre, da parte nostra, piena trasparenza e chiarezza.

15822800_303909896671738_8192282603070804475_n15726669_303909886671739_1629402763980285182_nIl contratto di Raccolta dei Rifiuti in vigore a Montecatini T. è vecchio e non più adeguato alla normativa vigente, con conseguente “addebito in bolletta”. La possibilità di cambiare c’è stata per quattro volte, per altrettante scadenze ma l’Amministrazione ha sempre preferito prorogare il contratto in essere.

Da quando siamo entrati in Consiglio, l’Amministrazione ci ha ripetuto che le proroghe erano imposte dall’Ato e dalla Regione mentre noi affermavamo la piena autonomia decisionale del Comune, tesi confermata dai documenti che pubblichiamo, sostenendo non solo possibilità ma anche la necessità di un nuovo bando di gara.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Montecatini

Nuovo Centro Giovani Buggiano: Interrogazione lecita. Il M5S respinge le minacce.

043b5c865b9afac31c2f2c3b376d52Dopo la secca replica del sindaco di Buggiano (solo a mezzo stampa) il Movimento 5 stelle intende chiarire una questione essenziale. L’interrogazione inerente l’affidamento del Nuovo Centro Giovani, lecita e sollecitata dai cittadini, contiene quesiti rivolti all’amministrazione. Il Movimento 5 Stelle non ha mosso accuse dirette ai soggetti interessati, ma chiama in causa l’amministrazione chiedendo di considerare una gestione diversa, che escluda situazioni che siano a rischio di conflitto d’interessi e abuso d’ufficio (come prevedono i regolamenti anticorruzione) sulle quali dovrebbe sorvegliare soprattutto la responsabile dell’anticorruzione. Non sono state mosse accuse ma domande lecite derivate da dubbi sulla gestione.

Inoltre si fa notare che il M5S sa benissimo che i bandi del comune di Buggiano vengono gestiti dalla S.U.A. (Stazione Unica Appaltante) proprio per questo si auspicava che venisse presa in considerazione una convenzione con le realtà locali, anziché procedere con un bando in gestione alla Provincia.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Buggiano

Rifiuti: l’Amministrazione non sa risolvere i problemi della città, anzi crea emergenze.

noQuattro anni passati con la giunta PD che si fida della parola della Direzione del proprio partito in Regione, attende inerte, non risolve nessun problema della città e così facendo crea emergenze.

Il nostro esposto all’Anti-corruzione ha avuto il primo importante risultato di certificare che l’uso spregiudicato della proroga del contratto di servizio di raccolta dei rifiuti è un applicazione errata della legge. Questo viene comunicato dall’Autorità nella prima comunicazione al Comune in cui si chiede spiegazioni sugli atti emessi dal Comune in relazione alle quattro proroghe passate.
A Febbraio, con il ricorrere della nuova scadenza, il comune si troverà nuovamente nell’emergenza di dover garantire il servizio. Il Carrozzone voluto dal PD chiamato ATO è fermo nei tribunali tra ricorsi e sentenze ed il Comune dopo quattro anni non si è ancora attivato per indire un bando di gara per riassegnare il servizio.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Montecatini

Dopo tempi infiniti il Nuovo Centro Giovani sarà affidato. Modalità opache e bando poco visibile. M5S Buggiano chiede chiarezza.

15451291_1208279215918045_1021530521_nSolo ora, dopo 4 anni dal termine dei lavori al Nuovo centro giovani, è stato emesso il bando per l’aggiudicazione del servizio, con tempo limitatissimo per la presentazione delle offerte (dal 11al 28/11/2016). L’amministrazione ha lasciato infatti poco tempo alle associazioni per elaborare un progetto valido e articolato impedendo così possibili sinergie sul territorio. Nessun percorso partecipato con la cittadinanza.

Si presentava l’occasione per la realizzazione di un ottimo progetto ampio e condiviso ma i presupposti non lo hanno permesso. Il M5S auspicava che lo spazio in questione fosse destinato e aperto a tutte le realtà territoriali, addirittura dando la possibilità ai semplici cittadini di sfruttare la risorsa. Sarebbe stato necessario aprire un tavolo di confronto per offrire opportunità a tutti e considerare una convenzione locale anzichè coinvolgere la Provincia. Il M5S per avanzare queste proposte, aveva richiesto la documentazione relativa in tempi utili, ma la suddetta è arrivata 2 giorni prima della pubblicazione del bando, quindi inutilmente.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Buggiano

S.O.S Edilizia Scolastica: M5S visita le scuole di Montecatini Terme.

edilizia-scolastica-520x245S.O.S. Edilizia scolastica: continua il tour del Movimento 5 Stelle nelle scuole della Toscana, per verificare e riportare l’effettivo stato di manutenzione e sicurezza delle scuole. Lunedì prossimo (alle 14:30), il Consigliere Comunale M5S Cristiano Berti, insieme al Consigliere Regionale Giacomo Giannarelli faranno un sopralluogo in alcune scuole di Montecatini Terme; nello specifico alla scuola “De Amicis” (dove di recente sono caduti in aula dei pezzi di soffitto, fortunatamente prima delle lezioni), alle scuole Pascoli, Don Facibeni e Chini.

Share Button
Pubblicato in Montecatini

Dubbi nei rapporti tra Amministrazione e Associazioni: I cittadini chiedono chiarezza. Il M5S Buggiano interroga il comune.

14741221_1149562505123050_106000082_n-154x300Con la deliberazione n° 88 del luglio 2015, è stata approvata la dotazione organica del personale per il fabbisogno triennale dal 2015 al 2017. Nello specifico, in questa delibera vengono attribuite le nuove linee funzionali del settore “ Servizi alla persona” per quanto riguarda i Servizi Sociali, lo Sport, la Pubblica Istruzione e le Politiche Giovanili. Con l’arrivo della nuova giunta, si era intravisto un riassetto nell’organizzazione comunale in particolare per quanto riguarda la figura responsabile dei Servizi Sociali, immobile nel suo ruolo da più di vent’anni, quando invece i regolamenti prevedono regolari rotazioni onde evitare situazioni inopportune e scivolose. Per un breve periodo l’attuale responsabile era stata spostata d’ufficio seppur continuando, a detta di molti cittadini, a rispondere alle esigenze del vecchio ruolo. Sarebbe anche normale se questo valesse come affiancamento alla nuova figura e non fosse la premessa di un ritorno. Infatti, con il nuovo decreto del sindaco n° 170 del dicembre 2015 è stato affidato l’incarico nuovamente alla Sig.a Michelotti Paola. Alcuni incarichi non dovrebbero ricoprire posizioni inopportune, intrattenendo rapporti diretti con associazioni e cooperative, per non rischiare un possibile conflitto di interessi (per quanto previsto all’Art.19 punto 4 del Regolamento comunale degli Uffici e dei Servizi).

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Buggiano

1° dicembre a Buggiano, “ Le ragioni del NO”: un incontro aperto a tutti i cittadini.

received_1461916520504898-1A pochi giorni dal referendum il M5S Valdinievole continua con gli incontri informativi sulla riforma costituzionale. Giovedì 1 Dicembre, dalle ore 21:00 presso la Sala Consiliare di Buggiano in Piazza Matteotti, verranno spiegate le ragioni del NO alla Riforma proposta dall’attuale governo e per la quale siamo chiamati ad esprimerci con il referendum del 4 Dicembre.
Oltre ai vari confronti tra il SI e il NO tenuti sul territorio, gli attivisti del M5S, insieme ai rappresentanti regionali e nazionali, conducono una campagna informativa mirata, dando ampio spazio all’approfondimento delle singole questioni e meno alla bagarre politica. Tra i cittadini c’è ancora molta confusione e disinformazione. Proprio per questo si invitano gli indecisi e gli scettici e anche tutti coloro che hanno già deciso e vogliono invitare altre persone ad informarsi. Ora come mai è importante partecipare al prossimo appuntamento alle urne. In ballo non ci sono né bandiere né partiti ma i diritti fondamentali del popolo italiano.
Sono molte le realtà sociali che insieme al M5S affrontano questa battaglia in un ampio confronto trasversale che vede un obbiettivo comune: difendere la Costituzione e la Democrazia.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Buggiano

La Diolaiuti va avanti da sola: a Pieve a Nievole, il sindaco decide a Porte Chiuse come realizzare il Raddoppio della Ferrovia.

pieve-pieveLa storia infinita del raddoppio della ferrovia ha ormai i suoi punti fermi; tra questi il più evidente e inaccettabile è il rifiuto della amministrazione di Pieve a Nievole, guidata dalla sindaca Gilda Diolaiuti, a sedersi al tavolo con i cittadini (Comitato per il Territorio, associazioni, partiti d’opposizione, Movimento 5 Stelle) per confrontarsi apertamente su come vogliamo che il nostro paese si trasformi dopo questa “grande opera”.

Intanto l’abbattimento forse inutile di una parte delle Officine Minnetti è già costata una bella cifra ai cittadini; ed era solo il primo passo. Il progetto di un centro commerciale in posizione privilegiata, che da tempo si dice dovrà sorgere ancora lì, sempre nella stessa zona, è stato anche questo finora vociferato a porte chiuse.

Cittadini, commercianti e anche le amministrazioni limitrofe, tutti sono tenuti alla larga, ben lontani dalla “stanza dei bottoni”. Ma allora chi decide con la Diolaiuti?

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Pieve a Nievole

Terme di Montecatini “Tavolo Comune/Regione da un anno e mezzo fermo. Se ci fossimo noi ecco la soluzione strategica”.

9719c3f1-a64e-4885-a5ee-991547d6b98fFirenze 25 novembre 2016. “La Regione Toscana possiede il 67% di Terme di Montecatini spa, società da anni in perdita. La stessa Corte dei Conti, nel suo lavoro sulle partecipate regionali, sollecita da anni la Regione a dismettere queste quote e la giunta nel DEFR 2016 ha risposto a tale richiesta indicando le Terme di Montecatini spa come società non strategica. Noi condividiamo l’esigenza regionale di chiudere con una gestione finanziaria negativa, ma vogliamo evitare che si applichi un mero calcolo ragionieristico senza alcuna visione strategica. Significherebbe togliere un problema a tutti toscani e darlo ai soli cittadini di Montecatini. Se il PD regionale non ha una visione sulle Terme di Montecatini, noi l’abbiamo e chiederemo al Consiglio di esprimersi a riguardo nel prossimo consiglio” ha segnalato in conferenza stampa Gabriele Bianchi, consigliere regionale M5S vicepresidente della Commissione Affari Istituzionali e Bilancio, primo firmatario dell’atto d’indirizzo.

Leggi altro ›

Share Button
Pubblicato in Montecatini