Il progetto Valdinievole

Rocca di Serravalle

Rocca di Serravalle

“Vallis Nebulae” Così veniva indicata in latino la Valdinievole al tempo degli antichi romani. La valle delle nubi, quelle nuvole che ancora oggi, all’alba e al tramonto, si posano dolcemente sulla pianura come soffice cotone. La Valle dal meraviglioso paesaggio verde, dalle acque stagnanti del Padule di Fucecchio dove Annibale lasciò un occhio e forse l’ultimo dei suoi elefanti. La valle delle acque correnti del fiume Nievole, delle sorgenti miracolose che sgorgano dal sottosuolo, scoperte dal Granduca Leopoldo, dal Poeta Giuseppe Giusti, e poi adorate da tanti altri personaggi che hanno fatto la storia d’Italia e venivano proprio qui a ritemprarsi ritrovando pace e salute. Un giorno Dante Alighieri, dall’alto di un colle, si fermò ad ammirare il panorama esclamando: “Dopo l’inferno di Florentia, ecco il paradiso che io vo’ cercando”. Un paradiso amato, conquistato e fortificato da Castruccio Castracani, il geniale condottiero ghibellino che nel 1324 venne nominato dall’Imperatore Ludovico il Bavaro come Vicario di Lucca e.. della Valdinievole.

Fù quella la prima volta che la valle ebbe un’identità propria definita, confermata dalla “Lega della Valdinievole” creata da 11 castelli medievali che la componevano, uniti per difendersi dalla nascente potenza fiorentina. Erano 11 i castelli di allora come sono 11 i comuni di oggi.

La storia, spesso, si ripete. Ed è proprio quella antica unione ad ispirare noi Attivisti 5 Stelle della Valdinievole. Uniti dal buonsenso, dalla forza delle idee, dall’entusiasmo, dalla filosofia di condivisione dei beni comuni. Perché nessuno deve rimanere indietro. Contro l’assurdo campanilismo di comodo della politica politicante che ha diviso un territorio e la sua gente nata per vivere insieme. La stessa politica che ha trasformato il Paradiso di Dante in un luogo offuscato dalle scure nubi della crisi e del malgoverno. E’ questa la nostra missione: stare uniti affinchè le nubi tornino ad essere solo quelle soffici create dalla Natura. Affinchè tornino a splendere il sole e le 5 milioni di Stelle della Vallis Nebulae.

Erano 11 i castelli di allora, come sono 11 i comuni di oggi.

Share Button